Delle Antiche Danze Femminili

Delle Antiche Danze Femminili

18,50 €
Tasse incluse
Quantità Ultimi articoli in magazzino

  • Pagamenti Sicuri tramite Paypal. Paga con tutte le Carte di Credito. Pagamenti Sicuri tramite Paypal. Paga con tutte le Carte di Credito.
  • Spedizioni in Italia ed Europa con Corriere Espresso. Tracking Disponibile. Spedizioni in Italia ed Europa con Corriere Espresso. Tracking Disponibile.

Il significato delle danze odierne è noto a tutti e si potrebbe dire che esse abbiano principalmente lo scopo di un divertimento, di uno spettacolo, di un corteggiamento ed in certi casi, come nella danza classica, di una rappresentazione artistica. Se però si pensasse a come potevano essere le danze di qualche migliaio di anni fa e sopratutto al senso che esse potevano avere, si potrebbe forse prendere atto che gli scopi per cui esse venivano eseguite fossero totalmente diversi da quelli per cui oggi si danza. Nel presente saggio viene approfondito appunto il senso delle danze arcaiche e tradizionali sopratutto femminili, fino a scoprire una causa comune in ogni antica manifestazione coreutica delle donne. L’autrice dimostra infatti, con ricerche approfondite, che la danza femminile dei tempi primi aveva quasi sempre dei significati magici e rituali. Essa non era quindi, così come oggi è, un semplice divertimento né una valvola di sfogo che permettesse l’evasione, anche se per un tempo limitato, dalla realtà del quotidiano, dallo stress e dalle problematiche individuali. Le donne di allora non danzavano per compiacersi della propria capacità di eseguire un ritmo, di muoversi in modo aggraziato e seducente o per manifestare il proprio potere attrattivo nei confronti del maschio. Le loro danze, come testimoniano certi studiosi contemporanei e molti antichi autori di ogni parte del mondo, erano sopratutto sacre e finalizzate ad uno scopo magico od addirittura in certi casi ad una conoscenza trascendente e cioè ad avere estasi di tipo sciamanico, che la danza poteva appunto propiziare. Sono sopratutto questi gli aspetti della danza arcaica ricercati, analizzati e spiegati dall’autrice che ripropone alle contemporanee un modo di danzare simile a quello praticato dalle donne dei tempi arcaici. Tale ricerca potrebbe essere attuata danzando, in modo totalmente diverso da come oggi si usa, certi balli di tipo primitivo che ultimamente sono ritornati di moda in Occidente, come la danza del ventre e la hula delle isole hawaiane. L’autrice, Irina Naceo, si è laureata in lettere all’università di Pavia con una tesi sulle danze arcaiche realizzata anche attraverso ricerche nei luoghi dove tali danze venivano eseguite ed una comparazione al modo in cui vengono eseguite attualmente in Occidente. Mediante il suo studio è arrivata alla conclusione che forse in alcune di tali danze potrebbe essere ancora presente, per coloro che riuscissero ad intenderla, una potenzialità magica, come nei tempi primitivi. Dalla propria tesi ella ha tratto il presente libro, sviluppando ulteriormente i punti in cui la ricerca della potenzialità sciamanica di certe danze era stata documentata.

di Irina Naceo

LIB-ANT-DANZ
1 Articolo